Mamma e figlia fanno sesso lesbico

Una mamma fa sesso lesbico con la figlia, appena diciottenne. Un meraviglioso quadretto di vita famigliare, all’insegna dell’incesto lesbico. Sono molte le famiglie in cui questi incesti si verifano, è l’educazione sessuale di molte ragazze è a base di incesto (lesbico o meno). E poi ci lamentiamo che le donne siano così troie, in fondo in fondo non è colpa loro 🙂 Continue reading

Pubblicato in Senza categoria

L’educazione sentimentale. A scuola

Io non so che darei per averla fatta a scuola.
Io non so che darei per insegnarla IO a scuola!
Mi piace molto Celeste Costantino, devo dire…
Sono convinta che introdurre a scuola l’educazione sentimentale
– definizione che adoro –
è la chiave per mandare a puttane il maschilismo di questo paese,
ridurre il tasso di femminicidio,
ridurre il tasso di sensi di colpa nell’approccio al sesso,
ridurre l’influenza della religione nei nostri letti e 
tra le nostre gambe.
Credetemi è forte.
Finché la concezione italiana della donna è lasciata
alle veline, ai premier e alle ministre
siamo messi male.
Malissimo.
Finché l’educazione sessuale verrà deputata solo
ai genitori non sarà completa.
Io spero che presto il paese del Vaticano 
possa vantare l’insegnamento dell’educazione sessuale
a scuola, l’abrogazione della legge 40 sulla procreazione assistita
e un minor numero di obiettori di coscienza riguardo l’aborto.
Come sogno bene eh?!

Continue reading

Una troia che gode

Una troia da competizione gode particolarmente a prendere il cazzo in vagina in una posizione in cui il clitoride è particolarmente stimolato dallo sfregamento del pene. Puttane così hanno bisogno di cazzo, di molto cazzo e di molto sperma. Continue reading

Pubblicato in Senza categoria

Donne ad alto e basso mantenimento

Vi ricordate il film Harry ti presento Sally?
In una scena lui definisce Sally una “donna ad alto mantenimento”,
perché le piacciono le cose solo nel modo in cui lei le desidera.
L’insalata con il condimento a parte, il bloodymary con una spruzzata
di vodka e una fettina di limone a parte, e così via.
Una donna esigente, insomma, con le idee chiare,
magari con una certa cultura e degli obiettivi precisi.
Ecco, io sono ad alto, altissimo mantenimento.
Sono esigente, molto. 
Mi piace l’insalata scondita, ma non è questo il punto,
voglio molta attenzione; non intendo le carinerie
– che fanno sempre un piacere enorme a dir poco –
io parlo dell’attenzione al livello cerebrale e sessuale.

Se ripenso agli uomini con cui sono stata,
mi accorgo che a molti, non a tutti,
piacciono tantissimo le donne ad alto mantenimento:
ne sono affascinati, le ammirano,
se ne innamorano follemente,
le desiderano ardentemente…ma poi scelgono di stare
con donne a bassissimo mantenimento, perché:

– non rompono i coglioni
– si fanno andare bene tutto
– anche la minima soglia di attenzione
alle loro esigenze va bene
– si possono “gestire” con estrema facilità.

Non ci fate una bella figura, eh…

Continue reading